//
you're reading...
Al pepe (grafomania incoerente)

La pericolosità del cretino

Ebbene si, il cretino è epico… nel senso che la cretineria che tutto abbraccia, ha un ché di cavalleresco, eroico, immutato, memorabile… insomma granitico che nulla scalfisce, neanche il tempo… L’ignorante può colmare la sua ignoranza, lo sprovveduto è in grado di modificare i propri comportamenti… il delinquente si potrebbe redimere… ma il cretino è imperturbabile. Lui si crede intelligente, preparato, furbo ed in questo, in verità, sta la sua forza: il cretino è disperatamente stupido senza saperlo ed al mondo non c’è nessuno tanto intelligente da riuscire a far capire al cretino la sua cretineria…

Potrei andare avanti per ore… la domanda che mi sorge spontanea è: “come difendersi dal cretino?” Qual’è la strategia migliore, qual’è la tattica di difesa? Me lo chiedo ogni volta mi capita uno scontro diretto con un cretino… come ieri…

La cretina del momento è una signora che di professione fa la traduttrice: ceco, italiano, francese. A cosa mi serviva una simile persona considerando che il ceco è la mia madrelingua, l’italiano lo è forse ancora di più e circa il francese: senza dire di conoscerlo a fondo, ho pur sempre vissuto in Francia per 12 anni…

Mi serviva per una traduzione asseverata visto che io qua (Praga) se ci voglio vivere, devo pur trascrivere determinati documenti come il matrimonio ed il precedente divorzio (la burocrazia è impietosa). Ho quindi tradotto da sola la mia sentenza di divorzio fatta in italiano, lasciando a lei di tradurre atto di matrimonio dal francese… e questo per farla guadagnare qualcosa di più…

La signora JF (senza Kappa, con Kennedy non ha nulla in comune) mi ha inizialmente fatto un preventivo di 70 corone ceche a pagina per autentica della traduzione e 200 a pagina per la traduzione dal francese al ceco, autentica compresa… Il giorno dopo mi ha inviato una mielosa comunicazione per posta elettronica, dove mi diceva che ha dovuto “revisionare” la sentenza di divorzio e quindi il prezzo sarebbe di 200 corone a pagina anche per quella. E fin qui tutto ok, per carità, i soldi sono comunque pochi rispetto al mercato occidentale che viaggia a cifre ben 5 volte maggiori. Il bello sta nel fatto che per poter chiedere di più, ha modificato nella mia traduzione certe espressioni che erano immodificabili in quanto assolutamente attinenti al testo originale… Infatti, il divorzio all’italiana che è una farsa non solo nel film omonimo… non ha simili da nessuna parte del mondo… ed in quanto tale, dev’essere anche tradotto con la terminologia giuridica giusta che non sempre corrisponde a quella corrente usata nelle sentenze di divorzio di altri paesi…

Comunque: ho pagato, mi sono presa la mia sentenza di divorzio con la traduzione non proprio ortodossa e -una volta arrivata a casa- mi sono accorta che nel fascicolo c’erano dei fogli con su stampato uno scambio di e-mail tra la mia JF ed una sua amica HS, traduttrice pure lei, dal tono a dir poco esilarante… Oltre alle vere e proprie offese che mi venivano rivolte dalla JF, sia sul mio operato, sia sulla mia persona, il tutto assolutamente gratuitamente e senza alcun fondamento… c’è stato un bellissimo scambio di opinioni di entrambe su come spillarmi più soldi possibili e come argomentare le modifiche apportate sul testo, modifiche fini solo al poter -appunto- chiedere più soldi… Ometto di scendere nei particolari di tanto squallore… le loro parole non mi toccano (non è vero, mi hanno rattristata eccome), le ho interpretate per espressioni di invidia e cattiva educazione unita a scarsissimo “savoir faire”… Ed è con stupore misto ad incredulità che mi chiedo  com’è possibile essere tanto cretini da dare a quella che si denigra anche la prova della propria piccina e malvagia indole…

Ecco dunque il cretino e la sua pericolosità: dai tempi di Adamo nuoce agli altri ed anche a se stesso senza che nessuno ne abbia un vero vantaggio… Il fatto che JF ha ottenuto quattro soldi di più: non è un vantaggio… è solo un momentaneo arricchimento… infatti, a me non mi vedrà mai più e la pubblicità che le faro’ nell’ambiente italiano di Praga… non sarà bella… E -dimenticavo- sto già preparando un’educatissima e canzonatoria lettera che avrà per allegati i suoi vili fogliazzi…

Vera Somerova VerSo

7. novembre 2011 dalle parti di Praga

Annunci

Discussione

5 pensieri su “La pericolosità del cretino

  1. Le insidie si nascondono come bisce, i cretini sono una pericolosa razza in aumento…

    Pubblicato da tizianatius | 1 dicembre 2011, 09:34
  2. Verissimo, Tiz. Il problema più grosso è che il vero cretino non è prevedibile …

    Pubblicato da verso | 1 dicembre 2011, 19:49
  3. Buongiorno,
    è la prima volta che entro nel Suo sito, e… beh, ho avuto questo impatto un pò particolare!
    Comunque, credo, la cretineria è fatta di tante sfaccettature! il cretino lascia sempre e quel “sorprendere” purtroppo!, E’ come un bambino molto maleducato che non cresce mai e si adatta a qualunque ambiente!

    A. Faccini

    Pubblicato da Angio Faccini | 2 dicembre 2011, 06:00
  4. Grazie della visita, Angio:)
    Il cretino, il vero cretino è pericoloso… La sua pericolosità sta nel fatto che compie azioni che non recano vantaggio a nessuno… anzi: danneggiano tutti… lui, il cretino, compreso.

    Pubblicato da verso | 2 dicembre 2011, 07:19
  5. La domanda allora sorge spontanea ma gli emolumenti fino a qui percepiti se li sono meritati Lascio ai cittadini la risposta.

    Pubblicato da Molahanor | 29 dicembre 2011, 23:37

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

VerSo

Poesie? Ne ho scritte tante… ora mi aspetto che qualcuna di loro scriva me…
novembre: 2011
L M M G V S D
« Lug   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 60.070 follower

COPYRIGHT © Legge sul diritto d’autore (Legge n.633/1941) Ogni opera a mio nome -scritta o dipinta- contenuta nel presente blog è originale e personale di mia esclusiva produzione, pertanto coperta da copyright e tutelata ai sensi delle normative in materia (Legge 22 aprile 1941 n.633 e Decreto Legislativo 9 aprile 2003 n. 68) Alcune immagini pubblicate in questo blog sono state reperite nel Web in quanto considerate di pubblico dominio e/o liberamente scaricabili previa segnalazione della provenienza. Il copyright è degli aventi diritto. Qualora si ritenga che uno o più files qui presenti ledano i diritti di copyright, si prega di avvisare. Si ricorda che qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell’autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della Legge 22 aprile 1941 n. 633.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: