//
you're reading...
Dubbi amletici... criptiche certezze (poesie)

La musa sorride

 

La musa sorride…

inebriata da baci impudici,

siede sulle ginocchia

del vecchio libertino:

artista o presunto tale…

col cappello di paglia

e calice in mano

s’ubriaca del liquore di santità…

 

La musa sorride…

profuma di gelsomino

e di cioccolata

Calda si liquefa…

paradisiaca ed infernale,

dannata e gaudente

Baccante sfrontata

e saporitamente innocente…

 

La musa sorride…

con occhi bianchi

e pensieri scuri

Violenza di colori

sulla tela non voluta

di quell’infanzia mai avuta

Vesti stracciate

e campane stonate…

 

La musa sorride…

casta sacerdotessa

di memorie d’Apollo

tra colli pallidi di ulivi,

velati da ombre di cipressi

e nell’idea dell’infinito

malinconico tramonto

dipinge l’immensità di Delfi…

 

La musa sorride…

dal sacro ombelico del mondo

cade in estasi

con una foglia di alloro

in bocca e

la testa cinta da corona

di stelle cadenti,

incastonate nel diadema lunare…

 

La musa sorride…

Puttana crudele

promette arcobaleni luminosi,

poemi scritti con petali di rose

sopra le rocce dei torrenti…

 

vivrai di canto

e di poesia” … mente, spudorata…

 

Ah, musa assassina…

Un bacio in fronte,

una coltellata nel petto…

La copula invereconda:

infiamma di desiderio,

insanguina di terrore…

 

Musa Non Musa

Togli quel preservativo

dalla penna e scrivi,

cazzo, scrivi!”

 

Copyright©2012 Vera Somerova VerSo
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
ALL RIGHTS RESERVED

 

Sir Edward John Poynter – La musa Erato (1870)

 

 

Annunci

Discussione

5 pensieri su “La musa sorride

  1. Bellissime parole! Complimenti!

    Pubblicato da Antonio De Simone | 13 novembre 2012, 21:25
  2. Grazie, Antonio… la musa sorride… conscia, nella sua intoccabilità, di essere al di sopra di ogni cosa terrena… e fa rabbia, tanta rabbia…

    Pubblicato da verso | 14 novembre 2012, 08:26
  3. Questa musa che sfiora, sfugge, penetra, dolce come miele e spietata, fuggevole spietata malattia.

    Pubblicato da tizianatius | 26 novembre 2012, 13:43
  4. Ciao, girovagando per la rete sono incappato nel tuo blog,
    Come puoi immaginare alcune cose mi sono piaciute, altre un po’ meno, ma penso che questo non sia importante.
    Mi ha colpito però il copiryght sui tuoi scritti. Penso che sia quanto meno inutile pretendere che ciò che mettiamo in rete ci appartenga.
    Ciò che è esposto in questa enorme bacheca è perduto per sempre, ed è proprio questo aspetto che conferisce una bellezza aggiuntiva al nostro lavoro: non ci appartiene più, pertanto è universale; il sogno di ogni autore di ogni arte.
    Leggendo le tue note sulla poesia mi hai fatto ricordare una cosa che scrissi un po’ di tempo fa e, essendo io uno scritture compulsivo riluttante -nel senso che odio scrivere ma mi piace fare leggere le mie cose- ho pensatoi di rifilartelo.
    Ciao e buon tutto, Giovanni

    Pubblicato da Giovanni | 12 dicembre 2012, 09:04

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

VerSo

Poesie? Ne ho scritte tante… ora mi aspetto che qualcuna di loro scriva me…
novembre: 2012
L M M G V S D
« Ott   Lug »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 60.070 follower

COPYRIGHT © Legge sul diritto d’autore (Legge n.633/1941) Ogni opera a mio nome -scritta o dipinta- contenuta nel presente blog è originale e personale di mia esclusiva produzione, pertanto coperta da copyright e tutelata ai sensi delle normative in materia (Legge 22 aprile 1941 n.633 e Decreto Legislativo 9 aprile 2003 n. 68) Alcune immagini pubblicate in questo blog sono state reperite nel Web in quanto considerate di pubblico dominio e/o liberamente scaricabili previa segnalazione della provenienza. Il copyright è degli aventi diritto. Qualora si ritenga che uno o più files qui presenti ledano i diritti di copyright, si prega di avvisare. Si ricorda che qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell’autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della Legge 22 aprile 1941 n. 633.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: